Il materiale dell’officina abusiva  donato ai ragazzi del Patronato -Video
La consegna del materiale al Patronato (Foto by Gian Vittorio Frau)

Il materiale dell’officina abusiva
donato ai ragazzi del Patronato -Video

Sequestrato nel Bresciano è stato devoluto per le attività didattiche dei corsi di meccanica: vale 30 mila euro.

Dall’officina abusiva ai banchi dei corsi di formazione in Meccanica del Patronato San Vincenzo. Una curiosa metamorfosi quella del materiale sequestrato dalla polizia stradale a metà 2016 in un’officina abusiva di Castrezzato nel Bresciano, allestita in una cascina: il titolare, un 65enne del paese, era stato denunciato per ricettazione. La polizia stradale ha pensato bene di chiedere alla Camera di Commercio (in caso di mancata autorizzazione, tutto deve venire distrutto) di devolvere al Patronato San Vincenzo il materiale sequestrato, per un valore di 30 mila euro: tra le diverse cose, un ponte per il sollevamento auto, motori, carrelli attrezzi e materiale meccanico che i ragazzi potranno utilizzare per i corsi. A dicembre è arrivato l’ok dell’ente camerale.

La consegna del materiale

La consegna del materiale
(Foto by Gian Vittorio Frau)

Soddisfatto don Mauro Palamini, del Patronato San Vincenzo, dove sono 650 i ragazzi che frequentano la scuola professionale, 100 ai corsi di meccanica: «Corsi che servono sia per la formazione lavorativa che per quella umana», ha spiegato.

Mirella Pontiggia e don Mauro Palamini

Mirella Pontiggia e don Mauro Palamini
(Foto by Gian Vittorio Frau)

Mirella Pontiggia, comandante della polizia stradale, ha approfittato dell’occasione per illustrare i dati dei controlli su concessionarie, autosaloni, autodemolizioni e officine: nel 2016 sono stati controllati 59 esercizi, 112 le violazioni accertate per un totale di 188mila euro di verbali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA