«Deja vu» per un ladro in Città Alta Preso 4 anni dopo dallo stesso agente

«Deja vu» per un ladro in Città Alta
Preso 4 anni dopo dallo stesso agente

Si erano appostati dopo una serie di denunce e segnalazioni per furti ai danni di auto di turisti e quando lo hanno visto in azione lo hanno riconosciuto.

Quattro anni fa, il 6 agosto del 2013, era già stato arrestato per un fatto identico in Città Alta proprio dallo stesso agente di polizia, all’epoca in servizio come poliziotto di quartiere e oggi sovrintendente capo della Squadra Mobile della questura.

In manette è finito W. Z., tunisino di 41 anni. Solo l’anno scorso aveva finito di scontare la condanna precedente. Senza però perdere il «vizio».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 27 luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA