«Devo abbassare il riscaldamento?» Le risposte ai dubbi sui divieti antismog

«Devo abbassare il riscaldamento?»
Le risposte ai dubbi sui divieti antismog

«Davvero devo abbassare il riscaldamento della mia abitazione? Posso circolare con la mia auto? Posso accendere la stufa?». Le polveri sottili alle stelle hanno fatto scattare i divieti decisi da Regione Lombardia e dai Comuni che hanno sottoscritto il protocollo sull’aria.

Si tratta di norme studiate per cercare di limitare l’inquinamento dopo un lungo periodo di Pm10 oltre i limiti di legge. I livelli sono critici, ma non tali da dover ricorrere a misure straordinarie come le targhe alterne, provvedimento scattato lo scorso anno. Da domenica 11 dicembre però sono entrate in vigore una serie di norme contenute nel protocollo firmato dalle amministrazioni. L’elenco è piuttosto lungo e molti cittadini non le hanno comprese a fondo.

Ecco una serie di domande e risposte con cui cerchiamo di chiarirvi le idee.

Ho un’auto Euro 3 Diesel, posso circolare? «È scattato il divieto di circolazione per le auto Euro 3 Diesel solo nella città di Bergamo e negli altri 21 Comuni che hanno sottoscritto il protocollo. Si tratta di Mozzo, Curno, Treviolo, Dalmine, Osio Sopra, Osio Sotto, Pontirolo, Arcene, Cologno, Brembate, Torre Boldone, Ranica, Villa di Serio, Nembro, Seriate, Brusaporto, Bagnatica, Scanzorosciate, San Paolo d’Argon, Treviglio e Grassobbio. Il divieto vale dalle 9.00 alle 17.00 e, per i veicoli commerciali di classe Euro 3 diesel, dalle 7.30 alle 9.30».

Ho un’auto molto vecchia, posso circolare? «No. Chi ha un’auto Euro 0 Diesel, Euro 0 benzina, Euro 1 e 2 Diesel non può circolare già dal 15 ottobre in tutti i comuni dell’area critica. Il divieto rimane fino al 15 aprile. Con l’emergenza scattata domenica 11 dicembre il divieto vale tutti i giorni dalle 7.30 alle 19.30».

Devo abbassare il riscaldamento? «Con il provvedimento di domenica 11 dicembre è stato introdotto il limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali nei Comuni di Bergamo, Mozzo, Curno, Treviolo, Dalmine, Osio Sopra, Osio Sotto, Pontirolo, Arcene, Cologno, Brembate, Torre Boldone, Ranica, Villa di Serio, Nembro, Seriate, Brusaporto, Bagnatica, Scanzorosciate, San Paolo d’Argon, Treviglio Grassobbio».

Se non abbasso il riscaldamento rischio una multa? «Sì. E’ prevista una multa fino a 100 euro».

Posso accendere la stufa o il camino? «Se si dispone di altri impianti di riscaldamento, non si può accendere la stufa, il camino o qualsiasi altro generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa nei Comuni di Bergamo, Mozzo, Curno, Treviolo, Dalmine, Osio Sopra, Osio Sotto, Pontirolo, Arcene, Cologno, Brembate, Torre Boldone, Ranica, Villa di Serio, Nembro, Seriate, Brusaporto, Bagnatica, Scanzorosciate, San Paolo d’Argon, Treviglio Grassobbio. Il divieto vale per gli impianti con prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle. Se si utilizza solo la stufa per il riscaldamento di casa, sì può accendere».

Posso sostare con il motore acceso? «No, non si può sostare con il motore acceso».

Cosa succede se il livello di Pm10 non si abbassa? «Se il livello di Pm10 supera i 70 microgrammi al metro cubo per sette giorni consecutivi gli Euro 3 Diesel non potranno circolare dalle 7.30 alle 19.30. Si applicherà il divieto a stufe e camini che non rispettano la classe 4 stelle».

Posso accendere fuochi artificiali o petardi? «No, c’è il divieto assoluto per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc…), di combustioni all’aperto anche relativamente alle deroghe consentite rappresentate dai piccoli cumuli di residui agricoli e forestali bruciati in loco».


© RIPRODUZIONE RISERVATA