Di corsa sull’autostrada A4 dopo il furto Catturato dalla vigilanza di Oriocenter

Di corsa sull’autostrada A4 dopo il furto
Catturato dalla vigilanza di Oriocenter

Ha cercato di fuggire attraversando a piedi l’autostrada A4 in pieno pomeriggio rischiando la tragedia. Alla fine è stato raggiunto dalle guardie di Oriocenter (loro tramite il sottopasso) e bloccato dopo una colluttazione.

L’episodio è avvenuto intorno alle 17,30 di venerdì, quando gli addetti alla vigilanza hanno notato il ventiduenne insieme a un sudamericano mentre si aggiravano con fare sospetto nel negozio Nike. Usciti senza acquistare nulla, i due si sono separati e sono stati tenuti sotto controllo mentre visitavano vari negozi: alla fine il sudamericano è stato fermato e trovato con refurtiva per poche decine di euro, e quindi denunciato poi a piede libero dai carabinieri di Zanica, nel frattempo allertati. Il marocchino invece alla vista della vigilanza si è dato alla fuga, uscendo dal centro commerciale e poi scavalcando il guard-rail che lo divideva dalla A4: miracolosamente è riuscito ad attraversare senza provocare incidenti. Processato davanti al giudice Giovanni Petillo, assistito dall’avvocato Fabio Marongiu, ha ammesso e patteggiato 16 mesi di reclusione, pena sospesa in quanto incensurato. 


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 11 settembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA