«Diciamo no al salasso per la sosta» Sabato riparte la raccolta firme

«Diciamo no al salasso per la sosta»
Sabato riparte la raccolta firme

In via XX Settembre riprende l’iniziativa di Fratelli d’Italia: «Misure che aggravano la situazione».

«Abbiamo desiderato informare i cittadini che il nuovo piano della sosta renderà a pagamento anche i posteggi per i residenti, aumenterà il costo orario dei parcheggi blu e ne estenderà il pagamento anche alla domenica» dichiarano i responsabili provinciali di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia Bergamo, Arrigo Tremaglia e Elena Zucchinelli, «Queste sono misure che secondo noi non risolver anno il problema dei parcheggi nel centro città e anzi in un momento in cui i commercianti del centro già soffrono andrà ad aggravarne la situazione».

«La misura dei parcheggi a pagamento per i residenti inoltre andrà a colpire soprattutto chi non può permettersi un posto auto privato e sarà quindi costretto a pagare questa somma per ogni macchina che il nucleo familiare possiede per avere la possibilità di parcheggiare nella propria zona di residenza. Per questi motivi e per il sostegno che abbiamo riscontrato nella cittadinanza nei mesi scorsi, continueremo a esprimere la nostra contrarietà a un piano volto semplicemente a far cassa e che non risolve i problemi della città»

«Ho già espresso la contrarietà di Fratelli d’Italia a questo progetto della giunta Gori, che aggrava alcuni problemi senza portare nuove soluzioni. La prova è lo scetticismo con cui è stata accolta anche da numerosi rappresentanti dei commercianti» dichiara Andrea Tremaglia, capogruppo di Fratelli d’Italia in comune, «Abbiamo iniziato una raccolta firme contro questa proposta già mesi fa, ne abbiamo raccolte centinaia e questo sabato saremo nuovamente presenti in via XX Settembre con un nostro gazebo, dalle 15 alle 18.30, per raccoglierne ancora. Il sindaco dovrà tenere conto dell’espressione chiara e contraria della cittadinanza alla sua proposta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA