Dopo il gran caldo arrivano i temporali Calo repentino delle temperature

Dopo il gran caldo arrivano i temporali
Calo repentino delle temperature

Già dalla serata di giovedì sulla nostra provincia sono previsti dei piovaschi, più probabili venerdì, che abbasseranno le temperature.

Le prime avvisaglie di un nuovo peggioramento al Nord giungeranno dall’arco alpino orientale sul finire di giovedì 21 giugno. Lo dicono i meteorologi di 3BMeteo.com. Un rapido fronte freddo, legato a una profonda circolazione depressionaria sul Baltico, attraverserà i settori orientali d’Italia, diretto verso i Balcani e la Grecia. A esso sarà inoltre associato un repentino calo delle temperature, che potrà causare temporali anche di forte intensità.

Primi fenomeni nella notte su venerdì 22 giugno sono attesi tra le Alpi orientali e le pianure del Triveneto, in successivo movimento verso Mantovano, Emilia orientale e Romagna. Dalle primissime ore del pomeriggio si svilupperà poi una forte instabilità con sviluppo di acquazzoni e temporali, anche associati a grandine, su Valpadana centro-orientale, Appennino centro-settentrionale, Romagna, Marche e Abruzzo, interne toscane, Umbria, Molise e Puglia. Le regioni più a rischio per forti fenomeni saranno Veneto, Friuli VG, Emilia centro-orientale, est Lombardia, Romagna, Marche, Abruzzo, Umbria, Molise e alta Puglia. Forti venti di Bora si attiveranno sull’alto Adriatico da venerdì pomeriggio.

Tempo in miglioramento nel fine settimana, seppur con tese correnti settentrionali che manterranno il clima fresco soprattutto lungo i settori adriatici, ma anche in montagna specie la notte e al primo mattino di domenica, con minime piuttosto frizzanti. Mari molto mossi o agitati, in particolare l’Adriatico da nord verso sud.

A Bergamo e provincia le temperature si abbasseranno sensibilmente rispetto a quelle di questi giorni. Le massime passeranno da oltre 30 gradi a 25 e le minime da 20 a 15.

Temporali estivi nella Bergamasca

Temporali estivi nella Bergamasca


© RIPRODUZIONE RISERVATA