Dovevano pagarsi la visita medica Pompieri volontari, cancellata la «tassa»

Dovevano pagarsi la visita medica
Pompieri volontari, cancellata la «tassa»

I vigili del fuoco volontari non devono più pagare di tasca propria i 460 euro chiesti per sottoporsi alla visita medica d’accesso per prestare questo tipo di servizio gratuito.

Un decreto contenuto nella legge finanziaria ha riportato la situazione al 2011, quando era il ministero dell’Interno a farsi carico della spesa. E ora sarà di nuovo così.«Questa cifra piuttosto corposa – spiega Rolando Fagioli, vice presidente dell’associazione nazionale dei vigili del fuoco volontari – aveva disincentivato molti giovani ad avvicinarsi al nostro mondo: avevamo chiesto a gran voce che venisse modificata questa norma e finalmente lo abbiamo ottenuto. Anche grazie a una mobilitazione politica bipartisan: siamo stati appoggiati da tutti i partiti e li ringraziamo». Restano però sul tappeto dei problemi, che i pompieri volontari affronteranno domani durante il Consiglio nazionale che si riunirà a Treviglio. Sabato 23 gennaio nell’auditorium della Cassa rurale, saranno eletti il presidente, i vicepresidenti, il segretario generale. Dovrà essere scelto il successore dell’attuale presidente, Antonio Mugavero.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 22 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA