E se arrivasse la neve in città? Ecco il piano del Comune di Bergamo

E se arrivasse la neve in città?
Ecco il piano del Comune di Bergamo

Qualcuno pensa alla neve in città? Il Comune si è organizzato ed è già attivo il Piano Neve, che garantisce una tempestiva ed efficiente gestione delle nevicate in città.

«Siamo pronti a intervenire. – afferma l’Assessore all’Ambiente Leyla Ciagà – In caso di precipitazioni nevose, la città può contare su un Piano Neve oramai collaudato in grado di garantire tempestività ed efficacia nell’azione sul territorio cittadino».

«Siamo di fronte ad evidenti cambiamenti climatici – continua l’Assessore – che hanno ridotto negli ultimi anni il numero degli eventi nevosi divenuti quindi più rari ma improvvisi. Basti pensare che anche in questi giorni siamo passati repentinamente da temperature ancora autunnali a pieno inverno con freddo intenso. Il nostro monitoraggio della situazione meteo, che fa riferimento ad ARPA - Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Lombardia, ci consente di controllare le condizioni metereologiche e coordinare opportunamente i provvedimenti necessari».

I numeri del Piano Neve, che coinvolge Servizio Ecologia Ambiente del Comune di Bergamo, Aprica, Comando della Polizia Locale e Protezione Civile sono oggi i seguenti: 1.800 tonnellate di sale stoccate presso la sede di Aprica; 120 mezzi in reperibilità; 43 percorsi individuati; 320 km di viabilità interessata dagli interventi; 10 unità operative reberibili h24; 11 società esterne coinvolte e 70 spalatori manuali di cui 30 provenienti dall’Accademia per l’Integrazione, il progetto affidato alla cooperativa Ruah che prevede il coinvolgimento dei richiedenti asilo in servizi volontari per la città di Bergamo.

E poi: autocarri con spargisale e lama spalaneve, trattori gommati con spargisale e lama, mezzi speciali cingolati dotati di lama e spargisale per la rimozione neve dai marciapiedi, autocarri con vasca, minipale, mezzi leggeri speciali a trazione integrale con spargisale e lama, una terna, pale gommate, autovetture leggere, attrezzate per interventi antighiaccio e spazzoloni motorizzati per la rimozione della neve dai marciapiedi compongono il parco dei 120 mezzi pronti a intervenire.

Tutti i mezzi dispongono di un sistema di geolocalizzazione, attraverso il quale è possibile tracciare gli interventi di pulitura delle strade cittadine. Il sistema consente alla sala operativa di Aprica di verificare le necessità di intervento in tempo reale, comunicando direttamente con i mezzi in azione sulle strade.

Gli interventi vengono suddivisi secondo tre livelli di priorità: 11 sono i percorsi delle direttrici principali, ovvero le strade contraddistinte da maggiori flussi di traffico e che quindi vengono liberate per prime; sono individuati poi 22 percorsi di strade primarie e infine 11 percorsi di strade cosiddette secondarie. Sono stati inoltre predisposti appositi circuiti di intervento (meccanico e manuale) che prevedono la rimozione della neve presente in diversi luoghi pubblici, marciapiedi, fermate degli autobus, linee Piedibus e piste ciclabili.

Tutti i cittadini possono consultare la mappa dei percorsi effettuati direttamente sul SIGI del Comune di Bergamo al seguente link: http://territorio.comune.bergamo.it/servizio-ecologia-e-ambiente/sgombero-neve-mappa-dei-percorsi-effettuati

Il contributo e il senso civico di tutti è comunque fondamentale per affrontare al meglio le situazioni di disagio che in caso di neve si vengono a creare. Per questa ragione, il Comune di Bergamo ha previsto un decalogo speciale che suggerisce una serie di comportamenti opportuni da adottare:
- dotare l’auto, all’inizio della stagione invernale, di gomme da neve o catene, specie se si abita o si frequentano zone caratterizzate dalla presenza di rilievi;
- ripassare le modalità di montaggio delle catene, controllando di avere in dotazione il tipo adatto alla propria auto ed anche un paio di guanti da lavoro;
- provvedere in anticipo di un’idonea scorta di sale industriale da utilizzare per la viabilità interna privata, anche pedonale, e per gli eventuali marciapiedi esterni (il sale è usualmente acquistabile nelle sedi dei consorzi agrari, centri commerciali e/o presso la Sede APRICA di via G. B. Moroni, n. 337);
- avere disponibile in ogni stabile almeno un badile o pala da neve da utilizzare per eventuali attività di rimozione;
- tenersi informati sulle previsioni ed evoluzioni del tempo a scala locale.

In caso di previsione o di effettiva nevicata, a tutela dell’incolumità propria e degli altri, è estremamente importante seguire i seguenti consigli di comportamento:
- preferire, per quanto possibile, l’utilizzo dei mezzi pubblici a quello delle auto private e, tra queste ultime, optare possibilmente per quelle più piccole ed a trazione anteriore;
- indossare abiti e soprattutto calzature idonee alla situazione ed all’eventualità di sostenere spostamenti a piedi;
- non aspettare a montare le catene da neve sulla propria auto quando si è già in condizioni di difficoltà, specie se si devono affrontare percorsi con presenza di salite e discese anche di modesta pendenza;
- evitare di proseguire nel viaggio con l’auto se non si ha un minimo di pratica di guida sulla neve, ci si sente comunque in difficoltà o non si ha il corretto equipaggiamento;
- non abbandonare l’auto in condizioni che possano costituire impedimento alla normale circolazione degli altri veicoli, ed in particolare dei mezzi operativi e di soccorso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA