Emergenza trasporto pubblico «Serve 1,5 euro ad abitante».

Emergenza trasporto pubblico
«Serve 1,5 euro ad abitante».

La provocazione di Lobati, sindaco di Lenna: «Non mi pare un cifrone: pronti a reperire la cifra nell’attesa che Provincia, Regione e Governo decidano cosa fare da grandi».

«Sono giorni che ricevo decine di mail, sms, telefonate che hanno sempre lo stesso oggetto, i problemi del Tpl ( servizio autobus)». Comincia così il post su Facebook di Jonathan Lobati, sindaco di Lenna e consigliere provinciale in quota Forza Italia. «Per risolvere i problemi ed evitare tagli servono circa 1.50 euro ad abitante e non mi sembra un cifrone impossibile da trovare anche per il mio piccolo Comune».

«La mobilità, i trasporti hanno un costo alto e potete averne conferma verificando nel vostro bilancio famigliare quanto incide la vostra auto tra carburante, assicurazione, bollo, manutenzioni e usura del mezzo. Detto questo , se per risolvere l’emergenza serve un segnale, sono disponibile a reperire nel nostro bilancio comunale la quota a parte ( circa 1000 euro) in attesa che Provincia (vedasi referendum), Regione ( vedasi disponibilità ulteriori di risorse ) e Governo ( vedasi tagli) decidano cosa fare da grandi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA