Equitalia, 2200 cartelle rottamate Bergamo sul podio con Milano e Brescia

Equitalia, 2200 cartelle rottamate
Bergamo sul podio con Milano e Brescia

La rottamazione delle cartelle di Equitalia? Per i bergamaschi, un’opportunità da non perdere.

A testimoniarlo sono i dati ufficiali, resi noti dalla stessa agenzia per la riscossione, aggiornati al 20 gennaio scorso: sono stati, infatti, 2.210, in provincia, i contribuenti che, dal 4 novembre, quando l’operazione varata dal Governo è cominciata, hanno deciso di presentare domanda per accedere alla cosiddetta «definizione agevolata» che consente di pagare i crediti affidati a Equitalia dai diversi enti pubblici tra il 2000 e il 2016 con la totale cancellazione, pure per le multe, dei costi accessori legati alle sanzioni e agli interessi di mora. Il numero delle richieste già protocollate in Bergamasca, che colloca il territorio orobico al terzo posto in Lombardia (al primo c’è Milano con Monza e Brianza, a quota 11.420, mentre al secondo figura Brescia, con 2.652, mentre il totale delle domande presentate, a livello regionale, si attesta a 23.369), non è ovviamente definitivo. Con l’approssimarsi dei termini di scadenza, fissati per il prossimo 31 marzo, è anzi atteso un prevedibile ulteriore incremento delle richieste.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 24 gennaio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA