Escursionista disperso trovato senza vita  Schilpario, muore 52enne di Calcinate

Escursionista disperso trovato senza vita
Schilpario, muore 52enne di Calcinate

La vittima, Bruno Lorenzi, esperto e istruttore di scialpinismo è scivolato mentre saliva in vetta. È stato individuato in un canalone nella zona del Pizzo Camino.

T ragedia in montagna a Schilpario, Bruno Lorenzi, 52 anni di Calcinate, padre di due figli, operaio alla Falegnameria Finazzi e grande appassionato di montagna, ha perso la vita cadendo in un canalone nella zona del pizzo Camino. L’uomo, attrezzato con ramponi e piccozza e istruttore di scialpinismo, era uscito nel pomeriggio di domenica 17 dicembre per un’escursione da solo mentre la moglie era sulla pista da fondo. Avevano appuntamento alle 16,30 ma non si è presentato. Preoccupata, la donna lo ha chiamato sul cellulare ma non ha avuto risposta e alle 17,30 ha allertato il 112. Sono subito partite le squadre del Soccorso alpino di Schilpario, Oltre il Colle, Valbondione e Clusone (15 uomini in totale) e i vigili del fuoco di Clusone e Darfo, che si sono suddivisi in squadre e hanno cominciato le ricerche. Il corpo senza vita dell’uomo è stato ritrovato in un canalone verso le 21 ma la salma sarà recuperata solo lunedì mattina all’alba quando si potrà levare in volo l’elicottero del soccorso Alpino.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale dell’Eco di Bergamo del 17 dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA