Estivi e motorini rumorosi a Bergamo Pugno di ferro di Palazzo Frizzoni
Uno scatto dell’estate 2016

Estivi e motorini rumorosi a Bergamo
Pugno di ferro di Palazzo Frizzoni

Rumore, omologazioni e documenti: sono stati un centinaio i controlli della polizia locale di Bergamo sui motocicli.

Controlli serrati su rumore, omologazioni eregolarità dei documenti: si potrebbe sintetizzare così il progetto di sicurezza stradale di questa estate rivolto principalmente alle due ruote. Il problema della rumorosità di una piccola, ma fastidiosa quota di motocicli e ciclomotori è da sempre segnalato come un elemento di disturbo, soprattutto nel periodo estivo, in tutta la città e in particolare in occasione dei tanti eventi e in prossimità degli spazi estivi promossi dall’amministrazione.

Il Comune di Bergamo ha organizzato così numerosi controlli costanti per tutelare i residenti dal rumore eccessivo del traffico su due ruote, particolarmente concentrati nelle strade di accesso a Città Alta. Nello specifico sono quasi cento i mezzi controllati dalla polizia locale di Bergamo nelle scorse settimane,controlli mirati ad accertare scarichi irregolari (e quindi rumore oltre le soglie di legge), il mancato rispetto dei limiti di velocità, mancate revisioni e infine l’assenza di documenti di circolazione.

In particolare 26 sono i mezzi sanzionati dagli agenti del Comando di via Coghetti: circa una decina proprio per l’eccessivo rumore prodotto dalle motociclette in transito. Una manciata anche le sanzioni per mancata revisione dei mezzi e per mancanza di documenti di circolazione,tre per eccesso di velocità. Sanzioni anche per la mancanza di specchietto retrovisore su sette motorini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA