Evasione, superati i 300 milioni di euro Il bilancio della Guardia di Finanza

Evasione, superati i 300 milioni di euro
Il bilancio della Guardia di Finanza

Le fiamme gialle festeggiano il 244esimo anniversario dalla fondazione e rendono noti i numeri del lavoro effettuato nella nostra provincia negli ultimi 18 mesi.

Con la celebrazione del 244esimo anniversario della fondazione della Guardia di Finanza, il comando provinciale di Bergamo rende noti i risultati operativi del lavoro svolto sul territorio negli ultimi 18 mesi. Per la lotta all’evasione alle frodi fiscali sono state portate a termine 180 indagini di polizia giudiziaria. Le proposte di recuperi di tassazione complessivamente ammontano a oltre 300milioni di eruo, la stima delle imposte dirette e Iva evase è pari a quasi 15 milioni di euro. Sono stati denunciate 361 persone e 8 sono state, invece, arrestate per essere stati responsabili di reati fiscali. 9milioni di euro invece l’ammontare dei beni sequestrati per il recupero delle imposte evase. Riguardo al lavoro sommerso, 60 datori di lavoro sono risultati aver impiegato 129 lavoratori in nero e 114 irregolari.

7.035 interventi condotti nell’ambito del controllo economico del territorio. Tra questi, si segnalano, in particolare, quelli svolti in materia di scontrini e ricevute, di trasporto merci (circolazione dei prodotti sottoposti ad accise e circolazione delle merci) e sugli indici di capacità contributiva.Nell’azione di contrasto agli illeciti doganali, sono stati eseguiti 121 interventi che hanno permesso di riscontrare 115 violazioni e di segnalare all’Autorità Giudiziaria 21 soggetti.

Sono solo alcuni dei numeri del lavoro svolto dalla Guardia di Finanza di Bergamo sul nostro territorio negli ultimi 18 mesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA