Expo, dopo il caso di Brembilla  altri padiglioni in cerca di acquirenti
La rete del padiglione del Brasile, offerta anche a Bergamo, è in vendita all’asta: prezzo base 100 mila euro

Expo, dopo il caso di Brembilla

altri padiglioni in cerca di acquirenti

All’asta la rete calpestabile dello stand del Brasile. Intanto a Brembilla si aspetta il Kuwait.

Brembilla mette gli occhi sul padiglione del Kuwait? Bergamo ha già rispedito al mittente l’offerta di acquistare il padiglione del Brasile. Pezzi interi o sezionati di Expo sono da mesi sul mercato, ma stentano a trovare chi sia disposto ad aprire il portafogli. Entro il 30 giugno 2016 l’area dovrà essere sgomberata, a parte Palazzo Italia, l’Albero della Vita, Cascina Triulza e Padiglione Zero. Quindi i Paesi espositori sono indecisi se vendere adesso, anche a prezzi stracciati, anziché dover poi trasportare o smaltire il materiale.

Dal Gruppo Nussli (fornitore a livello internazionale di costruzioni temporanee per eventi, fiere e esposizioni) che sta gestendo la questione del padiglione Kuwait per Brembilla non trapela alcuna conferma. E assicurano che oltre al comune orobico, non vi sono altri privati o enti pubblici bergamaschi in lizza per acquistare un pezzo di Expo. L’asta dell’intero padiglione del Brasile, quello rifiutato da Palazzo Frizzoni a causa delle sue dimensioni, è andata deserta. Lunedì prossimo, 15 febbraio, scade invece il termine per rilanciare un’offerta per la famosa rete calpestabile brasiliana. Sul sito Astexpo è indicato il prezzo a base d’asta: 100 mila euro, ma al momento non vi sono persone interessate.

La pagina di eBay dove sono in vendita i gadget di Expo 2015

La pagina di eBay dove sono in vendita i gadget di Expo 2015

Pezzi dell’Esposizione a prezzi low cost si possono invece acquistare nel negozio virtuale aperto su eBay. Sullo stesso sito, da tempo, volontari, lavoratori e visitatori hanno messo in vendita le memorabilia dell’Expo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 10 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA