Felice Maniero, cambiano gli avvocati per il processo d’appello dell’ex boss
Una foto d’archivio di Felice Maniero

Felice Maniero, cambiano gli avvocati
per il processo d’appello dell’ex boss

Nuovo colpo di scena nell’ultima vicenda giudiziaria che riguarda Felice Maniero, in carcere da un anno per maltrattamenti sulla compagna. Per alcuni mesi detenuto a Bergamo.

Nuovo colpo di scena nell’ultima vicenda giudiziaria che riguarda Felice Maniero, in carcere da un anno per maltrattamenti sulla compagna. L’ex boss del Brenta, condannato in primo grado a quattro anni, questa mattina (martedì 13 ottobre) comparirà, via collegamento, davanti alla Corte d’Appello di Brescia per il processo d’appello e lo farà con un nuovo avvocato.

Nelle ultime ore ha cambiato gli avvocati Luca Broli, con lui dall’arresto di un anno fa a Brescia dove Maniero viveva sotto copertura, e Pietro Paolo Pettenadu. Entrambi lo hanno assistito in primo grado e ora sono stati sostituti dall’avvocato Rolando Iorio.

Maniero si trova ora in carcere a Pescara dopo essere stato detenuto in questi mesi a Bergamo, poi a Voghera e Sollicciano ed essere sempre stato trasferito per liti con altri detenuti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA