Fine settimana sotto la pioggia Probabili nevicate in montagna

Fine settimana sotto la pioggia
Probabili nevicate in montagna

In arrivo una perturbazione che colpirà la nostra provincia nel fine settimana. Piogge intense soprattutto nei pomeriggi di sabato e domenica che potrebbero trasformarsi in neve sopra i 2mila metri di quota. Da lunedì torna il sereno.

Dal centro operativo di 3Bmeteo arriva la conferma: sabato e domenica sulla nostra provincia passerà un’intensa perturbazione che porterà piogge diffuse soprattutto nelle ore centrali delle giornate di sabato e domenica. Venerdì il cielo comincerà a coprirsi e dalla notte arriveranno le prime gocce di pioggia. Le temperature saranno comprese tra gli 8 gradi di minima e i 10 di massima. Probabili nevicate anche in montagna. Da lunedì tornerà il sereno. Sulla nostra provincia da metà di settimana prossima dovrebbe esserci anche un forte calo delle temperature minime che potrebbero nella notte scendere per la prima volta sotto lo zero.

«Confermata una intensa perturbazione nel fine settimana con piogge e temporali anche forti al Centronord, più ai margini il Sud, ma tanto vento. Copiose nevicate sulle Alpi specie centro-orientali» afferma Edoardo Ferrara di 3BMeteo: « Punte prossime ai 90-100mm di pioggia saranno inoltre possibili su Prealpi, Liguria, alta Toscana e Friuli Venezia Giulia tra sabato e domenica. Temporali in arrivo anche sulla Sardegna entro domenica. Poco coinvolto invece il Sud e il medio versante Adriatico, dove i fenomeni maggiori sono attesi essenzialmente verso la fine di domenica. Coinvolte così purtroppo da nuove piogge anche le aree terremotate, sebbene i fenomeni maggiori siano attesi sul versante umbro».

«Tornerà inoltre la neve anche copiosa sulle Alpi» – prosegue l’esperto di 3bmeteo.com – «Inizialmente dai 1300-1500m, ma in rialzo fin oltre i 1700-2000m domenica, in attesa di un nuovo successivo calo. Le nevicate più abbondanti riguarderanno le Alpi centro-orientali dove si potrà accumulare oltre mezzo metro di neve fresca dai 2000-2200m: una buona notizia in vista della ormai imminente apertura della stagione sciistica».


© RIPRODUZIONE RISERVATA