Finti messaggi per Whatsapp Falso rinnovo e allegati pericolosi

Finti messaggi per Whatsapp
Falso rinnovo e allegati pericolosi

Whatsapp non si paga e non va rinnovato. Il consiglio: cancellate i messaggi perché un click può essere pericoloso per la sottrazione dei dati personali. Anche la polizia postale invita a prestare attenzione su «Commissariato di PS On Line».

Il rischio è quello di perdere tutti i contenuti media di Whatsapp come video, foto e dati personali. Hacker e truffatori telematici approfittano infatti della possibilità di entrare abusivamente nei dispositivi degli utenti sottraendo i dati, per i più disparati usi. Fra tutti, quello di azzerare i conti correnti o utilizzare le carte di credito. L’allarme lo lancia la Polizia Postale sulla sua pagina Facebook «Commissariato di PS On Line – Italia» con un post con tanto di screenshot del tipico messaggino che c’invita a rinnovare il nostro account di «Whatsapp»: «A guardarla bene questa mail, oltre al fatto che asserisce una falsità, ha tutti i requisiti per essere pericolosa. Non solo ci chiedono di seguire un link ma ci sono anche due allegati. Blocchiamo il mittente e cestiniamo con l’accortezza di svuotare il cestino della posta» è il contenuto della comunicazione della Polizia Postale che invita ad innalzare la soglia d’attenzione e fornisce i consigli più banali, ma anche più efficaci, per evitare di cadere nella trappola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA