Fugge all’alt, inseguimento a tutta velocità Bonate Sopra, preso 38enne pregiudicato

Fugge all’alt, inseguimento a tutta velocità
Bonate Sopra, preso 38enne pregiudicato

I Carabinieri della Compagnia di Bergamo, nella serata di giovedì 17 settembre, dopo un lungo inseguimento in auto terminato a Bonate di Sopra, hanno arrestato un uomo, un 38enne pregiudicato, per resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

I Carabinieri della Compagnia di Bergamo, nella serata di giovedì 17 settembre, dopo un lungo inseguimento in auto terminato a Bonate di Sopra, hanno arrestato un uomo, un 38enne pregiudicato, per resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

L’inseguimento è iniziato a Ciserano, intorno alle 20.30: un uomo è stato individuato alla guida di un grosso Suv. Originario del Marocco e residente ad Antegnate, con diversi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, l’automobilista non si è fermato all’alt dei Carabinieri di Zingonia ed è scappato ad alta velocità in direzione di Capriate San Gervasio. È scattato un inseguimento: l’uomo, di 38 anni, ha assunto una guida molto pericolosa con sorpassi azzardati in situazione di traffico intenso e in orario notturno, attraversando anche i centri abitati.

Dopo un inseguimento di circa 20 km, il fuggitivo è stato bloccato da una pattuglia della Radiomobile di Bergamo in via Milano, a Bonate Sopra. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di un bastone sfollagente in legno di circa 60 cm, diversi telefoni cellulari e circa 18 mila euro in contanti, di cui non ha giustificato la provenienza, nascosti in uno zainetto in fondo al bagagliaio dell’auto. Il 38enne è stato arrestato, mentre l’autovettura - una Alfa Romeo Stelvio - , il denaro e il materiale rinvenuto sono stati sequestrati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA