Furti ai turisti in aeroporto Presi dopo una fuga in auto

Furti ai turisti in aeroporto
Presi dopo una fuga in auto

Sospettati di essere gli autori di una serie di furti messi a segno a Orio al Serio e sulla Statale 336 di Malpensa – ai danni di turisti diretti all’aeroporto – vengono individuati dalla Polstrada ma si danno alla fuga, lanciandosi a velocità folle lungo la superstrada fino allo schianto nei pressi del Terminal 2 di Malpensa: bloccati e arrestati.

È successo nella serata di venerdì 2 quando gli agenti della Polstrada di Busto-Olgiate, nel corso di un servizio di vigilanza stradale lungo la Ss336, hanno notato la Bmw 320 sospetta con a bordo tre uomini di 36, 34 e 20 anni, già segnalati come responsabili di numerosi reati predatori.

Dopo aver affiancato l’auto – riporta La Prealpina –, gli agenti hanno intimato agli occupanti di mostrare i documenti, ma i tre sudamericani si sono dati alla fuga, noncuranti del pericolo che causavano ai numerosi pedoni e veicoli che occupavano la carreggiata d’accesso all’aeroporto. La Bmw, inseguita dalla pattuglia, si è lanciata in una corsa scriteriata, con cambi di corsia e spericolati zigzag per tentare di seminare gli inseguitori. Giunto allo svincolo del Terminal 2, il conducente ha perso il controllo del mezzo, andando a urtare il marciapiede. I tre a quel punto hanno tentato la fuga a piedi, ma sono stati raggiunti dagli agenti che li hanno arrestati per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e porto abusivo di armi. All’interno del veicolo, infatti, oltre a parte della refurtiva del colpo di poche ore prima a Bergamo – tra cui uno smartphone – è stato trovato un coltello a serramanico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA