Furti e rapine in calo a Bergamo
Denunce per spaccio in aumento

Nonostante la percezione comune che la microcriminalità sia in aumento, in città il numero dei reati è in diminuzione.

Furti e rapine in calo a Bergamo Denunce per spaccio in aumento
L’ultima retata in città

Secondo gli ultimi dati rilasciati dalle forze di polizia, aggiornati al 31 ottobre, gli episodi criminosi sono notevolmente in calo, specie per gli scippi che sono passati dai 70 dello scorso anno ai 33 di quest’anno, registrando così uno scarto pari al -52%. Anche i furti in abitazione, una delle piaghe del nostro territorio, sono diminuiti di oltre 150 casi, passando dagli 855 del 2014 ai 698 del 2015.

Non solo le case sono bersagliate dai malviventi, ma anche gli esercizi commerciali troppo spesso devono fare i conti con i furti, soprattutto nei giorni festivi. Questa tipologia di reato ha registrato lo scorso anno 370 episodi, mentre negli ultimi dieci mesi sono 281 le denunce arrivate sul tavolo delle forze dell’ordine, un -24% che fa ben sperare i commercianti. Nonostante gli ultimi gravi episodi di rapine a danni di privati e di negozianti, anche questo genere di reato ha fatto registrare una diminuzione - pari al 13% - passando dalle 129 denunce del 2014 alle 112 del 2015.

Controcorrente, invece, sono in aumento le denunce per spaccio, frutto delle molteplici operazioni di carabinieri, polizia e guardia di finanza che, soprattutto negli ultimi mesi, hanno passato al setaccio numerose zone calde della città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA