Gioco d’azzardo, bruciati 66 milioni La classifica dei paesi dell’hinterland

Gioco d’azzardo, bruciati 66 milioni
La classifica dei paesi dell’hinterland

Seriate, Treviolo e Stezzano i paesi dell’hinterland dove nel 2016 si è registrata la spesa netta maggiore. Nella classifica pro capite in testa Orio al Serio e Curno. I sindaci: «Ma c’è la clientela dei centri commerciali».

Stando alle ultime statistiche aggiornate al 2016 divulgate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Aams) nella cintura dei 22 paesi attorno al capoluogo si spendono 66 milioni e 223.499 euro tra slot, bingo, Win For Life, SuperEnalotto, ippica, lotterie, lotto e scommesse virtuali. Attenzione però: la spesa è al netto delle vincite. L’ammontare complessivo (secondo il sito «L’Italia delle slot») rasenta i 200 milioni.

A Seriate, per assicurarsi i servigi della dea bendata, si spende più di qualsiasi paese dell’hinterland: oltre 10 milioni di euro. Seguono Treviolo con 8 milioni e mezzo di euro e Stezzano con 8 milioni e 300 mila euro. «È un dato negativo – spiega il vicesindaco di Seriate Gabriele Cortesi – in linea purtroppo con il dato provinciale e regionale. Proprio partendo da queste statistiche, nei Comuni del nostro ambito abbiamo puntato su un regolamento di contrasto al gioco d’azzardo (con norme stringenti a tutela dei minori) in condivisione con Ascom, Confesercenti, Ats e le polizie comunali.

.


La classifica dei comuni in cui si spende di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 12 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA