Gli rubano l’auto e buttano il pass Lui fa denuncia con l’impronta digitale

Gli rubano l’auto e buttano il pass
Lui fa denuncia con l’impronta digitale

È successo a Bergamo. Un professore che si doveva recare a Mantova si è trovato la brutta sorpresa. Per terra ha trovato il permesso dei residenti con un’evidente impronta digitale.

Una mattina si è svegliato e ha fatto per prendere la sua auto (una Fiat Panda) parcheggiata in via Matris Domini a Bergamo e andare in una scuola di Mantova dove è il presidente di una commissione d’esame, ma ha trovato una brutta sorpresa. La sua automobile era sparita. Per arrivare in orario al lavoro ha subito cercato una soluzione alternativa. Con più calma la sera è tornato sul luogo del delitto e ha trovato nel posto dove aveva parcheggiato la sera prima la sua auto, il permesso di parcheggio dei residenti. Lo ha preso in mano e si è accorto che sulla copertina plastificata c’era un evidente impronta digitale che non era certo la sua. A quel punto, deluso e abbacchiato ha deciso di andare a sporgere denuncia con un elemento in più «Magari è l’impronta di un pregiudicato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA