Gori: troppe case popolari agli immigrati Criteri da ripensare, servono le quote
Giorgio Gori e Piero Fassino (Foto by Yuri Colleoni)

Gori: troppe case popolari agli immigrati
Criteri da ripensare, servono le quote

Il sindaco di Bergamo affronta il tema delle assegnazioni degli alloggi alla Fiera dei Librai.

I criteri di assegnazione delle case popolari, così come sono concepiti, non vanno più bene. Bisogna ripensarli per trovare un equilibrio tra cittadini italiani e stranieri. L’affondo del sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, arriva nel corso della presentazione, sabato 5 maggio alla Fiera dei Librai, del libro di Piero Fassino, «Pd Davvero». Servono le quote, ha affermato il primo cittadino, sottolineando che ci sono troppi alloggi popolari assegnati agli immigrati. «L’attuale situazione – ha detto Gori – viene percepita dagli italiani come sottrazione di diritti».


Le dichiarazioni del sindaco Gori acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 6 maggio 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA