Grazie all’Otto per mille  11,2 milioni al territorio

Grazie all’Otto per mille
11,2 milioni al territorio

«Queste opere sono anche opera tua»: si apre così il rendiconto dei fondi distribuiti nel 2016 dalla Conferenza episcopale italiana alla diocesi di Bergamo.

Oltre 11,2 milioni di euro, raccolti attraverso la scelta espressa dagli italiani con la firma dell’Otto per mille. Da ricordare che non si tratta di una tassa in più, ma della decisone di destinare una quota pari appunto all’Otto per mille del gettito complessivo che lo Stato riceve dall’Irpef (l’imposta sul reddito delle persone fisiche) allo Stato italiano o alla Chiesa cattolica o alle altre confessioni religiose.

La ripartizione dei fondi (secondo quanto previsto dalla legge 222/85) avviene esclusivamente in proporzione alle scelte espresse e quindi senza tenere conto degli «astenuti»; inoltre tutte le firme hanno lo stesso valore e non dipendono dal reddito. Per il 2016 la diocesi ha ricevuto 11.249.480 euro, cifra superiore a quella dello scorso anno di circa 200 mila euro.

Come ogni anno i fondi, che vanno a coprire quanto già speso nel 2016, sono distinti in quattro ambiti: carità, sostentamento sacerdoti, culto e pastorale, beni culturali ecclesiastici.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 23 aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA