I controlli sull’abuso di alcol alla guida
In un mese 55 denunce: molti under 30

Sono giovani, anche giovanissimi, i denunciati per guida in stato di ebbrezza a Bergamo. I controlli dei Carabinieri di Bergamo: un uomo trovato con un tasso alcolemico pari a ben 3.8 grammi al litro, al limite del coma etilico.

I controlli sull’abuso di alcol alla guida In un mese 55 denunce: molti under 30
I controlli sulle strade per alcol e guida dei Carabinieri di Bergamo

Cinquantacinque persone deferite per guida in stato di ebbrezza nel solo mese di gennaio 2020: è questo il preoccupante bilancio dei controlli dei Carabinieri di Bergamo resi noti in una conferenza stampa che si è tenuta nella mattinata di giovedì 6 febbraio al Comando provinciale relativa a comunicazioni sui dati statistici riguardanti l’attività stradale.

In tutto i Carabinieri hanno controllato 1.211 mezzi e identificato negli ultimi quattro weekend 1.786 persone comminando 171 contravvenzioni al Codice della strada. Il dato che salta all’occhio è che ben 55 persone sono state fermate per guida sotto effetti dell’alcol. La metà di loro sono uomini e nel 45% dei casi hanno un’età compresa tra i 21 e i 30 anni. Il 19% e sotto i 21 anni. La maggior parte dei deferiti sono di nazionalità italiana (85%) e provengono sia dalla città sia dalla provincia (in particolare le valli). Nove su dieci sono alla loro prima denuncia.

Per 27 di loro la denuncia è scattata per essere stati trovati con un tasso alcolemico tra 0.8 e 1.5 grammi per litro, in 11 superavano addirittura il tasso di 1,5 mentre i restanti 17 avevano un tasso alcolico tra 0.5 e 0.8. Un guidatore è stato trovato addirittura con un tasso alcolemico pari a ben 3,8 grammi al litro, al limite del coma etilico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA