I «microrganismi» dello Studio Bozzetto finiscono sulla pagina Facebook dell’Onu
I «Microoragnismi«dello Studio Bozzetto

I «microrganismi» dello Studio Bozzetto
finiscono sulla pagina Facebook dell’Onu

Un progetto di sensibilizzazione alla sicurezza del cibo tutto bergamasco studiato per l’Organizzazione Mondiale della Sanità è stato postato sulla pagina ufficiale del social network delle nazioni Unite.

Microrganismi, piccoli mostriciattoli ideati e disegnati dallo Studio Bozzeto &Co (completamente made in Bergamo), stanno facendo il giro del mondo. Studiati per una campagna di sensibilizzazione alla sicurezza e all'igiene del cibo voluta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ora hanno fatto capolino anche sulla pagina Facebook ufficiale dell’Onu.

La campagna si compone di un video che illustra attraverso una semplice ma incisiva e fantasiosa animazione le cinque chiavi del cibo sicuro, in inglese «5 Keys to safer food ».

In Italiano la campagna recita pressapoco così: «Lo sapevi che super insetti resistenti agli antibiotici possono essere trovati in cibo? Qui ci sono cinque modo per prevenire le malattie di origine alimentare: 1. Tieni pulito-- lavati le mani. 2. Separa alimenti crudi e cotti. 3. Cucina accuratamente. 4. Mantieni il cibo a temperature sicure e 5. Usa acqua pulita e materie prime».

da sinsitra Pietro Pinetti e Andrea Bozzetto, cartoonist

da sinsitra Pietro Pinetti e Andrea Bozzetto, cartoonist

Una bella soddisfazione per i ragazzi dello Studio Bozzetto&Co, da Andrea Bozzetto il regista dell’animazione, al produttore Pietro Pinetti, al direttore artistico Corrado Colleoni che è anche il disegnatore dei personaggi, fino a Valentina Mazzola che, invece, ha scritto la sceneggiatura. Una campagna così efficace che ora le Nazioni Unite hanno deciso di usare gli stessi «Microorganismi orobici» per una nuovo progetto sulla resistenza dei batteri agli antibiotici che si trovano nel cibo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA