Il Borgo d’Oro da domani in festa Quest’anno le pitture dei Madonnari
La festa dell’anno scorso

Il Borgo d’Oro da domani in festa
Quest’anno le pitture dei Madonnari

La 417ª festa dell’Apparizione nel Santuario dell’Addolorata in Borgo Santa Caterina. La novità: le pitture dei Madonnari di Curtatone. Poi la tradizionale cena lungo la via e i fuochi d’artificio. Qui tutto il programma nel dettaglio da sabato 10 a domenica 18 agosto.

Una festa antica di fede lunga oltre quattro secoli. Ma anche una festa sempre nuova, scandita da musica e arte. La novità di quest’anno: le pitture dei Madonnari di Curtatone. È la realtà della 417ª festa dell’Apparizione nel Santuario dell’Addolorata in Borgo Santa Caterina, che prende il via sabato sera, 10 agosto, alle 18 con il settenario di preparazione. Le iniziative sono state presentate oggi, 9 agosto, in canonica durante una conferenza stampa.

La conferenza stampa di presentazione di oggi, 9 agosto

La conferenza stampa di presentazione di oggi, 9 agosto

Tre i giorni clou. Venerdì 16 agosto, con inizio alle 19,30, la cena lungo via Santa Caterina. Sabato 17 agosto, vigilia: alle 20,30 «Aspettando i fuochi» alla curva Morosini, alle 21 spettacolo pirotecnico al Gewiss stadio. Domenica 18 agosto, festa dell’Apparizione: alle 10 omaggio floreale dei Vigili del fuoco alla colonna dell’Addolorata. Messe alle 6, 7, 8, 9, 10,30, 17,30 (presiede il vescovo, monsignor Francesco Beschi), alle 20 Vespri, seguiti alle 20,30 dalla processione con il vescovo. Per la festa dell’Apparizione, l’Accademia Carrara propone il percorso «Dialogo tra fede mariana e arte» in due momenti. Dalle 10 del 17 agosto, Madonnari all’opera sui piazzali dell’Accademia, del Santuario e della sede centrale del Credito Bergamasco. Nello stesso giorno, alle 16,30 visita guidata alla Carrara.

«È una festa che coinvolge l’intera città e i paesi vicini», ha affermato il parroco, monsignor Pasquale Pezzoli. «Questa festa esprime il volto vivace del borgo, che ha mantenuto le tradizioni anche nel nostro tempo di individualismo», ha aggiunto l’assessore comunale Marco Brembilla. «L’Accademia Carrara guarda al mondo, ma è in stretta relazione con il territorio e la città, ha sottolineato Giampietro Bonaldi, responsabile operativo della Fondazione.

IL PROGRAMMA, TUTTI GLI APPUNTAMENTI NEL DETTAGLIO

Sabato 10 agosto – Inizio del Settenario dell’Apparizione - Sante Messe alle 7,30, alle 9 (con pensiero) e alle 18,30 (prefestiva) in Santuario; alle 18 la recita del rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria (sono invitati, in modo particolare, i membri e famigliari del Comitato per i festeggiamenti, i portatori della statua della Madonna e gli amici del Santuario).

Domenica 11 agosto – Sante Messe alle 7,30 nella chiesa di San Nicolò ai Celestini. Alle 8 in chiesa prepositurale. Alle 9, 10, 11,30 e 19 in Santuario. Alle 18,30 recita del Rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria, in Santuario. Alle 21, sul sagrato del Santuario dell’Addolorata (in caso di pioggia all’interno della vicina palestra), il concerto del Corpo musicale Pio XI di Villa d’Almè e del Corpo musicale di Vertova: primo tradizionale appuntamento in musica, con ingresso libero, che inaugura le Feste di agosto in onore della Beata Vergine Addolorata.

La processione dell’anno scorso

La processione dell’anno scorso

Lunedì 12 agosto – Sante Messe alle 7,30, alle 9 (con pensiero) e alle 17 in Santuario. Alle 20 recita del Rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria. Alle 20,30, sempre in Santuario, Santa Messa votiva a Maria Regina della Famiglia: sono invitate in modo speciale le coppie che qui si sono unite in matrimonio.

Martedì 13 agosto – Sante Messe alle 7,30, alle 9 (con pensiero) e alle 17 in Santuario. Alle 21, sempre in Santuario, concerto «Le arie più belle dedicate a Maria» con il baritono Giuseppe Capoferri, al violino Ettore Begnis e all’organo Damiano Rota. Ingresso libero.

Mercoledì 14 agosto – Sante Messe alle 7,30, alle 9 (con pensiero) e alle 18,30 (prefestiva) in Santuario. Alle 18 recita del Rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria.

Giovedì 15 agosto – Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, Sante Messe alle 7,30 nella chiesa di San Nicolò ai Celestini. Alle 8 in chiesa prepositurale. Alle 9, 10, 11,30 e 19 in Santuario. Alle 16 canto dei Vespri. Alle 18,30, sempre in Santuario, recita del Rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria.

I giorni culmine della Festa dell’Apparizione saranno il 16, 17 e 18 agosto

Venerdì 16 agosto – Sante Messe alle 7,30 e alle 9 (con pensiero) in Santuario. Alle 17 in Santuario il pellegrinaggio diocesano degli ammalati a Cura dell’Unitalsi. Alle 19,30 sedicesima edizione della Serata in Festa nel Borgo d’Oro lungo via Santa Caterina con aperitivo e cena: info e prenotazioni al numero 035/241.524 o presso gli incaricati fuori dal Santuario; in caso di pioggia la cena si terrà presso la palestra del Borgo, in viale Santuario 4.

Sabato 17 agosto – Vigilia dell’Apparizione, Sante Messe alle 7,30 e alle 9 (con pensiero) in Santuario. Dalle ore 10 Madonnari con esecuzione opere artistiche dal vivo sul sagrato del Santuario, piazza Carrara e largo Porta Nuova (grazie al sostegno della Fondazione Credito Bergamasco e in collaborazione con lo storico Museo dei Madonnari di Curtatone). Alle 16 canto dei Vespri della vigilia della solennità. Tempo utile per pregare, accostarsi al sacramento della confessione e ricevere benedizioni al trono della Beata Vergine Addolorata. Dal pomeriggio, lungo il viale del Santuario, le tradizionali bancarelle. Alle 16,30 visite guidate congiunte (a cura e in collaborazione con Fondazione Accademia Carrara) della Chiesa di San Nicolò ai Celestini, del Santuario della Beata Vergine Addolorata e dell’Accademia Carrara. Info e prenotazioni 035/412.20.97 - [email protected]. Alle 18.30 Santa Messa della vigilia della solennità dell’Apparizione: celebra monsignor Davide Pelucchi, vicario generale della Diocesi di Bergamo. Alle 20,30 «Aspettando i fuochi», in collaborazione con Oriocenter, presso il piazzale della Curva Morosini del Gewiss Stadium di Bergamo: esibizione della Fanfara alpina di Azzano San Paolo. A seguire, alle 21, grande spettacolo pirotecnico. Dagli spalti del Gewiss Stadium, in collaborazione con Atalanta B.C., un tripudio di luci e colori. Al termine dell’atteso show la fiumana di gente, attraversando le caratteristiche bancarelle, avrà modo di raggiungere il Santuario per ricevere benedizioni davanti al simulacro dell’Addolorata.

I fuochi dell’anno scorso

I fuochi dell’anno scorso

Domenica 18 agosto – Solennità dell’Apparizione, in Santuario Sante Messe alle 6, 7 e 8. Alle 9 Santa Messa presieduta dal prevosto e rettore del Santuario, monsignor Pasquale Pezzoli. Alle 10 il tradizionale omaggio floreale dei Vigili del fuoco del Comando provinciale di Bergamo alla colonna votiva dell’Addolorata. Alle 10,30 Santa Messa solenne presieduta da monsignor Andrea Paiocchi, già prevosto e rettore del Santuario dal 1991 al 2016, con i sacerdoti nativi del Borgo o che qui hanno esercitato il loro ministero; anima la liturgia il coro parrocchiale di Azzano San Paolo, diretto dal maestro Giovanni Bertazzoni. Il Santuario rimarrà aperto tutto il giorno. Nel pomeriggio tempo utile per pregare, accostarsi al sacramento della Confessione e ricevere benedizioni al trono della Beata Vergine Addolorata. Alle 17,30 in Santuario Messa solenne del vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, in diretta anche su www.santacaterinabg.it, accompagnata dalla corale «Tommaso Bellini» di Villa d’Ogna diretta dal maestro Silvano Paccani. Alle 20 canto dei Vespri in Santuario e, a seguire, la solenne processione lungo il tradizionale percorso presieduta sempre dal vescovo Beschi (gli abitanti sono invitati ad addobbare balconi e terrazze) con l’antico simulacro dell’Addolorata che, come avveniva un tempo, sosterà davanti all’Accademia Carrara. La processione terminerà con il canto delle litanie lauretane e la solenne benedizione in Santuario.

I volontari dello speciale Comitato per i Festeggiamenti dell’Apparizione sono già a disposizione, nei pressi del Santuario, per fornire informazioni e per distribuire i biglietti della sottoscrizione a premi – l’estrazione dei numeri vincenti avverrà sabato 31 agosto alle 21 presso l’oratorio «San Giovanni Bosco» in via Celestini – sempre più indispensabile per sostenere e rendere possibile le varie iniziative. Tra queste la tavolata in strada lungo via Santa Caterina curata anche quest’anno «Da Gigi Banqueting & Catering» di Urgnano, i fuochi d’artificio affidati ancora una volta a «La Pirolux» degli storici maestri pirotecnici Gardin di Padova, le particolari luminarie con le litanie laureatane (già installate nel Borgo oltre che sul percorso della processione) realizzate dalla ditta «Carrara» di Bergamo e l’impianto di amplificazione per la processione a cura della società «Airone».

Aggiornamenti in tempo reale sulla Festa dell’Apparizione sulla pagina Facebook «Borgo Santa Caterina» (da cui sarà possibile seguire in diretta la Messa del vescovo Beschi del 18 agosto) e sul sito web della Comunità consultabile all’indirizzo www.santacaterinabg.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA