Il Borgo d’Oro tra i più belli d’Italia Santa Caterina, al via la corsa verso il titolo

Il Borgo d’Oro tra i più belli d’Italia
Santa Caterina, al via la corsa verso il titolo

La presenza di musei come l’Accademia Carrara e la Gamec, di un Santuario, di eventi come la Festa dell’Apparizione e di una fitta rete commerciale (con negozi, bar e ristoranti) fa sì che il Borgo d’Oro meriti di essere tutelato e valorizzato.

Borgo Santa Caterina si appresta ad entrare nella famiglia dei «Borghi più belli d’Italia». La richiesta è al vaglio dell’associazione nata per valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale dei piccoli centri italiani, e tutto fa pensare che il via libera non tarderà ad arrivare.

Capofila del progetto è la Fondazione Accademia Carrara, affiancata da Comune, dalla Rete sociale del Borgo d’Oro e dagli operatori del commercio. Il Club de «I Borghi più belli d’Italia», nato su impulso della Consulta del Turismo dell’Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci), si prefigge di garantire – attraverso la tutela, il recupero e la valorizzazione – il mantenimento di un patrimonio di monumenti e di memorie che altrimenti andrebbe irrimediabilmente perduto. In qualità di borgo cittadino, Borgo Santa Caterina potrà far parte dell’associazione come socio onorario per il prossimo biennio, qualifica che potrà essere rinnovata per gli anni a venire. Qualità necessarie per il riconoscimento sono la presenza di un patrimonio storico-culturale rilevante e la capacità di attrarre turisti, attraverso un calendario di eventi, strutture ricettive e di accoglienza.

La presenza di musei come l’Accademia Carrara e la Gamec, di un Santuario, di eventi come la Festa dell’Apparizione e di una fitta rete commerciale (con negozi, bar e ristoranti) fa sì che il Borgo d’Oro meriti di essere tutelato e valorizzato. «È un borgo speciale – commenta l’assessore alla Cultura, Nadia Ghisalberti – che unisce tradizione, cultura e un’offerta commerciale ricca e diversificata. Il valore aggiunto lo danno i musei affacciati su piazza Carrara, in grado di richiamare migliaia di visitatori. Per questi motivi il riconoscimento sarebbe importante ma anche meritato». L’iniziativa sarà presentata lunedì 15 aprile nel corso di un incontro con la stampa in programma in Carrara, al quale parteciperà anche il vicepresidente dell’Associazione «I Borghi più belli d’Italia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA