Il Monte Pora tutto bianco a giugno Sembra neve ma sono chicchi di ghiaccio
Monte Pora imbiancato: non è neve, sono chicchi di ghiaccio

Il Monte Pora tutto bianco a giugno
Sembra neve ma sono chicchi di ghiaccio

L’inusuale spettacolo per il mese di giugno: la cima del Pora imbiancata. Non si tratta di neve, bensì di chicchi di ghiaccio.

La mappa con l’animazione radar del sito www.centrometeolombardo.com svela cosa è accaduto nel pomeriggio di martedì 11 giugno tra Costa Volpino e Darfo: l’area è stata attraversata da una veloce perturbazione con precipitazioni così abbondanti che il sistema le rendeva con il colore viola, le più intense . La stazione installata alla Baita Termen sul monte Pora, punto di incontro tra Sebino, valle Seriana, valle Camonica e valle di Scalve, ha trasmesso dati impressionanti: benché il vento alle 17,42 soffiasse a «solo» 66 chilometri orari di velocità, un minuto dopo è stata registrata la massima intensità (istantanea) delle precipitazioni: 265,9 millimetri all’ora. Cioè quasi trenta centimetri di pioggia per ogni metro quadrato. Alla fine della giornata, al monte Pora è stato calcolato che siano scesi 131,6 millimetri di acqua. Quando la buriana è passata, chi non era alle prese con cantine e box allagati ha potuto alzare lo sguardo e osservare un fenomeno strano: le cime delle montagne erano imbiancate. Non di neve, ma di grandine.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 12 giugno 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA