Il Palazzo della Ragione si rifà il look In ottobre ci sarà il G7 dell’Agricoltura

Il Palazzo della Ragione si rifà il look
In ottobre ci sarà il G7 dell’Agricoltura

Lavori in corso da aprile nella sala delle Capriate di Palazzo della Ragione. L’allestimento dell’architetto Botta sarà smontato per lasciare spazio a nuovi arredi. Non solo mostre, d’ora in avanti, e in ottobre la sala sarà pronta a ospitare il G7 dell’Agricoltura.

Tre, quattro mesi di lavori e in autunno il restyling sarà completato. Pronto per il G7 dell’Agricoltura che il ministro Martina porterà a Bergamo. L’intenzione del Comune è attrezzare la sala in modo che possa ospitare non più soltanto mostre, come accaduto negli ultimi anni, ma anche eventi, spettacoli e iniziative legate alla promozione del territorio. Uno spazio polifunzionale, non solo espositivo. «Il nuovo allestimento sarà flessibile. Permetterà di ammirare meglio le strutture architettoniche e gli affreschi della sala – spiega l’assessore alla Cultura Nadia Ghisalberti – e di realizzare mostre multimediali. Daremo alla Sala delle Capriate un taglio più turistico, pensiamo di organizzare visite guidate ed eventi che puntino alla valorizzazione del territorio, anche lombardo». Non solo Bergamo e le sue eccellenze, quindi, ma una vetrina per l’intera regione.

Il costo dell’operazione è ancora da definire. Verranno utilizzati fondi regionali per 150 mila euro, ma non è detto basteranno. Andrà fatto un bando per assegnare i lavori e scegliere il progetto migliore. Pannelli, teche e luci disegnati dal Botta finiranno in un deposito della Gamec, che li aveva commissionati all’architetto svizzero in occasione della mostra di Gianfranco Ferroni, inaugurata nel 2007. Il battesimo ufficiale del nuovo spazio polifunzionale avverrà con il summit dei ministri dell’Agricoltura delle sette potenze mondiali, previsto il 15 e il 16 ottobre a Bergamo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 21 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA