Il Papa ai vescovi: no a misure drastiche
«Non lascino solo il popolo» nella crisi

I vescovi devono valutare bene che cosa fare in questa crisi legata al coronavirus perché «le misure drastiche non sempre sono buone».

Il Papa ai vescovi: no a misure drastiche «Non lascino solo il popolo» nella crisi
Papa Francesco durante una messa a Santa Marta, Città del Vaticano
(Foto di Ansa)

Lo ha detto Papa Francesco venerdì 13 marzo nell’introduzione della messa a Santa Marta pregando Dio affinché i pastori «non lascino solo il Santo popolo fedele di Dio», senza Parola, sacramenti e preghiera. «In questi giorni ci uniamo agli ammalati e alle famiglie che soffrono questa pandemia. Vorrei anche pregare oggi - ha detto Papa Francesco nell’introduzione della messa a Santa Marta - per i pastori che devono accompagnare il popolo di Dio in questa crisi. Il Signore gli dia la forza e anche la capacità di scegliere i migliori mezzi per aiutare. Le misure drastiche - ha sottolineato il pontefice - non sempre sono buone. Per questo preghiamo perché lo Spirito Santo dia ai pastori la capacità del discernimento pastorale affinché provvedano misure che non lasciano da solo il Santo popolo fedele di Dio. Il popolo di Dio si senta accompagnato dai pastori e dal conforto della Parola, dei sacramenti e della preghiera».

© RIPRODUZIONE RISERVATA