L’annuncio di Conte: libero Zanotti Fu rapito in Siria nell’aprile 2016

L’annuncio di Conte: libero Zanotti
Fu rapito in Siria nell’aprile 2016

Liberato Sergio Zanotti, imprenditore bresciano che ha vissuto anche a Sarnico: l’annuncio del presidente del Consiglio. Tra poche ore tornerà in Italia.

Liberato Sergio Zanotti, il 59enne imprenditore di Marone (Brescia) che per tre anni ha vissuto a Sarnico sul Lago d’Iseo e rapito tra Turchia e Siria nell’aprile 2016. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

«A conclusione di una complessa e delicata attività di Intelligence, investigativa e diplomatica, condotta in maniera sinergica, in data odierna siamo riusciti a ottenere la liberazione di Sergio Zanotti, rapito in Siria nell’aprile 2016 – ha spiegato poco fa Conte in una nota della presidenza del Consiglio di venerdì 5 aprile –. Il nostro connazionale appare in buone condizioni generali e tra rientrerà in Italia nella notte, a Roma. Un ulteriore successo delle nostre Istituzioni e, in particolare, dell’Aise: a loro il mio più vivo e sentito ringraziamento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA