«In 3 anni via le auto da piazza Matteotti» Gli obiettivi dell’assessore Zenoni (bis)

«In 3 anni via le auto da piazza Matteotti»
Gli obiettivi dell’assessore Zenoni (bis)

Bergamo. Stefano Zenoni, confermato assessore nella giunta Gori, traccia le linee guida del prossimo quinquennio. «Chiuderemo Città Alta nelle sere estive e la domenica».

L’urbanistica non ce l’ha più, ceduta al collega Francesco Valesini. In compenso, oltre alla mobilità, Stefano «Zeno» Zenoni si è ritrovato l’ambiente. Un’accoppiata tecnicamente perfetta, ma decisamente rognosetta.«Del resto il tema della mobilità rappresenta di suo il 50% dei problemi dell’inquinamento e dell’energia».

Tema tra l’altro molto sentito dai bergamaschi.

«Più della tanto decantata sicurezza. E il fatto che i cittadini dicano che il problema più sentito sia il traffico mi pare una risposta molto matura. La sicurezza trascina con sé una discussione infinita sulla percezione: la mobilità è invece un tema molto urbano. Con tutto quello che ne consegue».

Compreso il fatto che, se è la priorità dei bergamaschi, vuol forse dire che nei primi 5 anni avete lavorato male?

«Potrei replicare rilevando come sia un tema comune a molte altre città e che non bastano 5 anni per risolverlo. E non credo che nemmeno al termine dei prossimi 5 avremo il 90% delle persone soddisfatte».


Leggi tutta l’intervista di Dino Nikpalj acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 9 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA