In coma etilico alla festa in discoteca  Dimessa la giovane di 17 anni

In coma etilico alla festa in discoteca

Dimessa la giovane di 17 anni

È stata dimessa sabato 30 luglio senza giorni di prognosi dal Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro la studentessa diciassettenne che, mercoledì sera poco dopo mezzanotte e mezza, in coma etilico si era accasciata per terra perdendo i sensi nel giardino esterno della discoteca Setai di Orio al Serio.

Sotto il profilo giudiziario, la notizia di reato è stata trasmessa al procuratore che la assegnerà al pm per l’apertura del fascicolo contro ignoti per lesioni colpose. Intanto i carabinieri hanno sentito le testimonianze degli amici della giovane, che abita in un paese della Bassa occidentale e frequenta un liceo di Bergamo, e raccoglieranno anche quella della ragazza per cercare di capire chi le abbia dato l’alcol. Resta il fatto che, essendo astemia, probabilmente le è bastato poco per finire in coma etilico.

La diciassettenne potrebbe aver fatto schizzare a 3 grammi per litro il suo tasso alcolico bevendo anche «solo uno o due cocktail» – come i suoi amici, presenti alla serata al Setai, hanno riferito ai soccorritori del 118 e ai carabinieri – magari per via di una specifica intolleranza o una sorta di ipersensibilità alle sostanze alcoliche che, stando ai familiari, la giovane non era abituata a bere.

In ogni caso, gli inquirenti dovranno anche cercare di far luce su come sia stato possibile che la studentessa abbia avuto facile accesso all’alcol in un luogo dove la vendita delle bevande ai minori resta assolutamente vietata, come peraltro ha ribadito nei giorni scorsi la proprietà del locale attraverso il proprio legale.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 31 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA