Indagini sulla sparatoria di Trescore Perquisite le case di alcune famiglie rom

Indagini sulla sparatoria di Trescore
Perquisite le case di alcune famiglie rom

L’operazione è stata compiuta all’alba di lunedì 19 marzo sia a San Paolo d’Argon sia nel campo nomadi di Trescore.

Alle prime luci dell’alba, circa venti uomini dei carabinieri di Bergamo con l’ausilio dei Forestali e dei Cinofili di Orio al Serio, hanno dato esecuzione ad un controllo straordinario del territorio alla ricerca di armi ed esplosivi , perquisendo le abitazioni di pregiudicati (alcuni agli arresti domiciliari per la sparatoria avvenuta scorso agosto a Trescore Balneario) appartenenti a famiglie rom nelle zone di San Paolo D’Argon e di Trescore Balneario.

I controlli sono stati estesi anche presso il campo nomadi di Via Pascoli di Trescore Balneario per identificare tutti i presenti ed accertare eventuali violazioni amministrative e penali, così come già avvenuto il 1 marzo scorso, quando, a seguito degli accertamenti, vennero denunciate diverse persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA