Infopoint  stazione, presto orario esteso In vendita biglietti per eventi e musei

Infopoint stazione, presto orario esteso
In vendita biglietti per eventi e musei

Il nuovo padiglione per l’informazione turistica di Bergamo è operativo nella nuova sede di Piazzale Marconi. Con alcune novità.

A poco meno di tre settimane dal completamento della struttura progettata dall’architetto portoghese Ines Lobo, il Comune di Bergamo e Regione Lombardia hanno inaugurato giovedì mattina il nuovo servizio di infopoint per i turisti e i visitatori della città di Bergamo.

Non solo polo intermodale per la mobilità della città – con i capolinea di autobus cittadini e provinciali, della tramvia della Val Seriana, la stazione ferroviaria e il punto di raccolta taxi – ma anche luogo di accoglienza per i visitatori: piazzale Marconi si arricchisce di un servizio che fino a poche settimane aveva sede nel vicino Urban Center in piazzale Alpini e nei prossimi mesi vedrà realizzarsi un nuovo deposito bagagli. La realizzazione del nuovo spazio permetterà di spostare i lockers presenti nel passaggio dell’Urban Center, realizzando un servizio di fondamentale importanza per turisti e viaggiatori in transito dalla stazione di Bergamo.

Con l’attivazione dell’infopoint di Bergamo Bassa si posa il primo tassello nell’operazione di riordino e valorizzazione dei punti di informazione turistica della città, considerando che a Bergamo Alta sarà presto realizzato il nuovo spazio nel cuore del Teatro Sociale. Il servizio comunque ha accolto anche quest’anno tantissimi turisti: al termine del mese di settembre 2017 sono stati ben 86.315 i visitatori accolti negli IAT di Bergamo. Di questi ben 52.143 si sono rivolti all’infopoint di Città Alta, 34.172 a quello di Bergamo Bassa.

«Nelle prime due settimane di apertura – sottolinea il sindaco di Bergamo Giorgio Gori – l’infopoint di piazzale Marconi ha già accolto oltre 3000 persone, due terzi delle quali provenienti dall’estero: siamo convinti che il 2017 registrerà un ulteriore crescita dei flussi turistici rispetto agli anni precedenti, a dimostrazione della bontà del lavoro svolto in questi anni per far conoscere la nostra città. L’infopoint sarà aperto tutti i giorni fino alle 17.30: è però intenzione dell’Amministrazione affidare la gestione dei punti di accoglienza e informazione turistica a Turismo Bergamo, in modo da poter ampliare l’orario di apertura e consentire nuove funzioni a questi spazi, come vendita diretta di biglietti per musei ed eventi cittadini».

«Grazie al dinamismo degli operatori e all’accelerazione che abbiamo impresso al sistema durante questa legislatura – spiega l’assessore di Regione Lombardia Mauro Parolini - insieme alle realtà locali la Lombardia sta finalmente esprimendo tutta la sua vocazione turistica. Oggi la nostra regione si sta affermando come grande destinazione, facendo registrare numeri record per arrivi e presenze: in Lombardia vengono sempre più turisti, soprattutto dall’estero, e accoglierli ed informarli rappresenta quindi un investimento strategico per consolidare questo trend, alzando la qualità dei servizi turistici. Il cambio di passo ha interessato anche le nostre bellissime città d’arte, con Bergamo che gioca un ruolo da protagonista e che con la realizzazione di questo nuovo Infopoint partecipa al progetto di rilancio e innovazione senza precedenti delle strutture di accoglienza e informazione regionali, sostenuto da oltre 5 milioni di euro, che stiamo sviluppano in tutta la regione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA