Intesa tra  Bergamo e Ardea «Per valorizzare le opere di Manzù»

Intesa tra Bergamo e Ardea
«Per valorizzare le opere di Manzù»

C’è il via libera del Comune di Ardea all’accordo con Provincia di Bergamo e Ministero della Cultura e del Turismo per la valorizzazione dell’opera di Giacomo Manzù.

Un passo concreto verso la sottoscrizione del protocollo a un anno dal lancio dell’iniziativa da parte dell’istituzione di via Tasso, tra i primi ad accogliere l’appello per la riscoperta dell’artista bergamasco lanciato dalle pagine del nostro giornale.

«L’attesa è finita. Notoriamente i tempi di un ministero non sono brevi, a ciò si aggiunga che ad Ardea ci sono state le elezioni e abbiamo dovuto riavviare i rapporti con la nuova amministrazione, ma finalmente ci siamo» commenta il presidente della Provincia di Bergamo, Matteo Rossi. L’accordo prevede una collaborazione a tre finalizzata a far conoscere le opere dello scultore conservate a Bergamo, sua terra natale, e ad Ardea, nella casa museo dove Giacomo Manzoni trascorse gli ultimi anni della sua vita. A questo scopo verrà istituito un gruppo di lavoro, un comitato scientifico che dovrà definire strategie e iniziative finalizzate alla valorizzazione della produzione artistica di Manzù.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 29 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA