Intossicati dal braciere in camera  Muore padre di tre figli, grave il cugino

Intossicati dal braciere in camera
Muore padre di tre figli, grave il cugino

Tragedia in un appartamento di via Roma a Azzano San Paolo, i due egiziani erano entrati martedì sera per fare lavori. Il metano non ancora allacciato, hanno acceso la carbonella e si sono addormentati: trovati mercoledì 28 febbraio alle 15 da un parente.

Si sono addormentati con il braciere acceso in camera da letto e sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio. Li ha trovati nel pomeriggio di mercoledì 28 febbraio un parente ma per Moustafa Elsaid Ahmed Abousaleh, 45enne di origini egiziane padre di tre figli, non c’era ormai più nulla da fare. Il cugino Yahya Elenany, 59 anni, in gravissime condizioni, è stato invece trasportato all’Habilita di Zingonia e sottoposto a trattamento in camera iperbarica e ora è ricoverato al Policlinico San Marco. La prognosi è riservata. Il dramma si è consumato ad Azzano San Paolo, in un appartamento al piano rialzato della palazzina al civico 54 di via Roma, che si trova all’incrocio con via Papa Giovanni XXIII.

https://www.ecodibergamo.it/videos/video/azzano-muore-per-esalazioni-tossiche_1035852_44/

Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 1°marzo 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA