Investito in moto ma l’auto non si ferma L’appello del figlio: cerchiamo testimoni

Investito in moto ma l’auto non si ferma
L’appello del figlio: cerchiamo testimoni

È stato investito da un’auto che non si è fermata a soccorrerlo. L’incidente si è verificato venerdì alle 17.30 in via Zanica.

L’uomo, Oliviero Spreafico di Bergamo, cerca testimoni. Lui, in sella al suo scooter, stava superando le auto in coda in via Zanica quando si è scontrato con un’utiliaria nera a tre porte all’incrocio con via Guidana.

«L’auto stava svoltando a destra ma ha invaso la corsia opposta e mio padre è finito contro la portiera del conducente – racconta il figlio Roberto –. Ha riportato una ferita alla clavicola e gli hanno dato 10 giorni di prognosi. Lancio un appello ai testimoni perché contattino la polizia locale di Bergamo che sta cercando di risalire all’automobilista».


© RIPRODUZIONE RISERVATA