Italo, l’alta velocità viaggia sul bus «Servizio speciale Bergamo-Milano»

Italo, l’alta velocità viaggia sul bus
«Servizio speciale Bergamo-Milano»

Bergamo potrebbe non essere completamente esclusa dall’Alta Velocità: al vaglio la possibilità di raggiungere Milano via bus e da qui usufruire del collegamento ferroviario verso le principali destinazioni nazionali, il tutto con un solo biglietto.

Questa la soluzione che Italo sta predisponendo per i passeggeri bergamaschi, mutuando un progetto già avviato con ottimi risultati in Emilia Romagna, dove Italobus collega dallo scorso dicembre la stazione di Reggio Emilia AV Mediopadana con sette città (Carpi, Modena, Sassuolo, Parma, Cremona, Piacenza e Mantova).

Un servizio che tenterà di sopperire alla mancanza nella nostra città di un collegamento diretto con l’Alta Velocità, come invece avviene nella vicina Brescia: a questo proposito la città della Leonessa da martedì primo marzo raddoppierà i suoi collegamenti diretti con i treni dell’alta velocità per Roma e Napoli e alle due coppie di treni Freccia Argento di Trenitalia già in servizio da tempo, si aggiungeranno altre due coppie di treni Italo della società Nuovo trasporto viaggiatori (Ntv). E proprio Ntv, l’impresa ferroviaria proprietaria del marchio Italo, sta lavorando per arrivare anche a Bergamo con il servizio Italobus, cosa che potrebbe avvenire nel giro di qualche mese: una volta terminata la fase operativa di analisi, la proposta verrà sottoposta all’amministrazione, anche per valutare la predisposizione, nel centro cittadino e a ridosso della stazione, degli spazi idonei per gli autobus.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 28 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA