Gerry Scotti e Beruschi a Colognola In molti per l’ultimo saluto a Silvia Arzuffi

Gerry Scotti e Beruschi a Colognola
In molti per l’ultimo saluto a Silvia Arzuffi

Gerry Scotti, Enrico Beruschi, alcuni colleghi e autori della tv sono arrivati a Colognola per l’ultimo saluto alla regista bergamasca morta giovedì.

Silvia Arzuffi è morta giovedì mattina all’età di 73 anni, una delle figure storiche della tv commerciale, che più di tante altre hanno contribuito al successo di trasmissioni come Paperissima, Striscia la Notizia, Drive In e Scherzi a Parte. Ai funerali nella chiesa di Colognola, sabato 17 febbraio, tantissime persone: tra la gente comune anche Jerry Scotti ed Enrico Beruschi, oltre ad autori del mondo della tv, diversi tecnici e operatori di Mediaset. Anche l’attore bergamasco Pietro Ghislandi.

La prima regia ufficiale di Silvia Arzuffi a Mediaset fu all’interno di Drive In. Con lei, sotto i riflettori, c’era Enrico Beruschi: «La conoscevo fin dai tempi in cui faceva l’attrice al Derby – ha raccontato a L’Eco di Bergamo –, poi ci siamo ritrovati in tv. Era l’aiuto-regista di Beppe Recchia, ma secondo me era lei più brava. Eravamo molto legati, anche perché la sua primissima regia fu proprio il mio “dottor Beruscus” al Drive In».

La sua scomparsa ha colto quasi tutti di sorpresa: «Non ci aveva detto nulla – confessa Beruschi –, siamo rimasti tutti colpiti dalla notizia: ci eravamo sentiti tre settimane fa, mi aveva detto di non sentirsi molto bene. Pensavo si trattasse di un’influenza. Era una persona gentilissima, corretta, sempre sorridente. Qualche volta riusciva anche ad arrabbiarsi, ma succedeva raramente».

Al termine della Messa, molto partecipata, è stato letto un messaggio da parte dei cittadini di Colognola che hanno ricordato la sua attività per sgravare il quartiere dal rumore delle rotte, così come è stato ricordato l’impegno in parrocchia, poi il parroco don Francesco Poli che ha parlato, oltre dell’attività professionale e sociale di Silvia Arzuffi, anche del suo aiuto in parrocchia nell’organizzare la rassegna teatrale del cineteatro di Colognola.


Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 18 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA