La Bergamo - Lecco esce dalle nebbie Tavolo permanente a Cisano - Video

La Bergamo - Lecco esce dalle nebbie
Tavolo permanente a Cisano - Video

Lo snodo viabilistico da anni crea problemi di viabilità per gli automobilisti bergamaschi: primo passo il passaggio di gestione ad Anas.

Un tavolo permanente che si riunirà ogni 4 mesi per migliorare la viabilità sulla Lecco - Bergamo: è quanto deciso al vertice che si è svolto a Cisano Bergamasco, il comune a cavallo delle due province che è di fatto lo snodo dell’opera. La strada nel frattempo passerà alla gestione Anas.

«Il territorio soffre da troppi anni la mancanza di infrastrutture adeguate, tra colli di bottiglia, traffico congestionato e strade che non possono sostenere i flussi attuali sono tante le ripercussioni anche dal punto di vista della sicurezza stradale – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi –. Per questo confermo non solo il nostro impegno e i relativi finanziamenti per i diversi progetti in campo (che vanno considerati in maniera unitaria rispettando i tempi di realizzazione), ma anche la decisione di parlarne con il nuovo ministro delle Infrastrutture».

«Mettiamo a disposizione dei territori la struttura – ha concluso l’assessore – fermo restando che le opere sono in capo alle Province come enti attuatori. Per la variante di Cisano e per la variante di San Sosimo, due degli interventi in programma, non sussistono più motivazioni ostative affinché la Provincia di Bergamo proceda con la progettazione finanziata da Regione. Gli attori istituzionali coinvolti devono dare le risposte necessarie a cittadini e sistema produttivo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA