La Provincia dichiara guerra alle buche Verranno asfaltati 57 km di strade

La Provincia dichiara guerra alle buche
Verranno asfaltati 57 km di strade

Nonostante i buchi di bilancio, la Provincia dichiara guerra alle buche. E lo fa con tre appalti che non si vedevano da tempo dalle parti di via Tasso: 2,8 milioni di euro in totale per sistemare le strade più malconce, dalle valli alla pianura.

È la risposta concreta data ai tanti automobilisti che si lamentano delle condizioni pessime dell’asfalto. Le numerose arterie interessate (almeno una ventina) vanno dalla 342 Briantea alla ex statale 671 della Valle Seriana, dalla 470 della Valle Brembana alla 498 Soncinese, insieme a molte altre, anche di minori dimensioni, come la provinciale 1 Lenna-Mezzoldo o la 17 Pontegiurino-Blello.

Ovviamente non si interverrà su ognuna di queste ad ampio raggio, ma con una sistemazione puntuale (rifacimento del fondo, tappeti d’usura) dei tratti più critici. Una strategia che comunque, secondo Via Tasso, sembra funzionare.

«Nel 2016 si sono attuate asfaltature per 1,8 milioni; quest’anno saliamo a 2,8: quasi 5 milioni in un biennio, dopo che negli anni precedenti gli interventi erano stati pochi o assenti - rileva Gandolfi -. L’effetto della ripartenza delle manutenzioni si vede anche nelle richieste di risarcimento che i privati ci inoltrano per danni ai veicoli: sono in calo, segno che siamo sulla strada giusta».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA