La salma di Paola presto a casa Il fratello: non sappiamo cosa è successo

La salma di Paola presto a casa
Il fratello: non sappiamo cosa è successo

Nessuna autopsia per Paola Romagnoli, la cinquantacinquenne bergamasca coinvolta nella tragedia del Pollino, le cui spoglie potranno essere quindi tumulate.

Mercoledì in tarda mattinata il procuratore della Repubblica di Castrovillari Eugenio Facciolla ha rilasciato il nullaosta alla sepoltura per le salme delle 10 vittime dell’ondata di piena nelle gole del Raganello. Nessuna autopsia nemmeno per Paola Romagnoli, la cinquantacinquenne bergamasca coinvolta nella tragedia del Pollino, le cui spoglie potranno essere quindi tumulate. In queste ore i familiari stanno decidendo dove celebrare il funerale e hanno chiesto la disponibilità per sabato nella chiesa di San Paolo, parrocchia dei genitori della biologa.

Ma ancora tutto è da definire. «Qui i carabinieri ci sono stati molto vicini, però non siamo ancora riusciti a sapere cosa è successo a mia sorella – spiega il fratello della vittima Marco Romagnoli –. Sono stato sul posto per vedere con i miei occhi la zona, c’è molto riserbo sulle indagini».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 23 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA