L’Atalanta a casa con lo spirito di Lione Ora c’è la Juve, Allegri: «Sarà difficile»

L’Atalanta a casa con lo spirito di Lione
Ora c’è la Juve, Allegri: «Sarà difficile»

Dopo il super pareggio di giovedì sera a Lione, ecco che si torna a pensare al Campionato con sua maestà la Juventus, in vetta alla graduatoria a punteggio pieno in compagnia del Napoli.

«Higuain non si deve accontentare, deve avere l’ambizione, come Dybala e gli altri, di essere alla pari dei giocatori del Real e del Barcellona, dei migliori. Ha tutte le qualità, deve trovare la volontà e giocare tutta la stagione con il piglio come quando è entrato mercoledì scorso». Così Massimiliano Allegri, che ha confermato il «Pipita» nella formazione titolare domenica sera a Bergamo. «La Juventus ha bisogno dei gol di Gonzalo - ha aggiunto il tecnico bianconero - e del suo modo di essere determinante».

Dopo il super pareggio di giovedì sera a Lione, ecco che si torna a pensare al Campionato con sua maestà la Juventus, in vetta alla graduatoria a punteggio pieno in compagnia del Napoli. In altre parole il rientro a Bergamo dalla Francia con la preziosa suddivisione della posta in palio in saccoccia equivale ad una iniezione di autostima all’ennesima potenza. Di pari passo ci sarà dagli spalti il contributo di supporter che più carichi di così proprio non si può.

E domenica sera torna puntuale «TuttoAtalanta diretta stadio» su Bergamo Tv. A commentare la sfida tra gli atalantini e la Juventus a partire dalle 20 fino alle 23,30 di domenica, il centrocampista del Pontisola, Jordan Pedrocchi; i giornalisti Arturo Zambaldo e Osvaldo Palazzini; l’allenatore Carlo Salvioni; l’opinionista Luciano Passirani e l’ex arbitro Attilio Belloli. Interventi tramite video chiamate Skipe, con Elisa Cucchi, Ralf Hildebrand, Massimo Casari (dalla Bolivia) Mario Gamba (da Monaco di Baviera) Enrico Ongaro (da Miami-Florida); Enrico Fagiani e Attilio Varischetti. Collegamenti dallo stadio Azzurri d’Italia con il giornalista televisivo Matteo De Sanctis.

Al termine della partita, dalla sala stampa dell’ impianto sportivo di Bergamo interviste agli allenatori dell’ Atalanta,Gianpiero Gasperini e della Juventus, Massimiliano Allegri. Conduce la trasmissione Fabrizio Pirola. I telespettatori possono inviare messaggi al numero 335.6969423. Bergamo Tv si riceve sul canale 17 del digitale terrestre e in streaming su www.bergamotv.it.

«Contro l’Atalanta cambierò qualcosa: abbiamo giocato tanto, qualcuno ha bisogno di riposare. E l’Atalanta sta passando un periodo bellissimo, a Lione ha fatto bene pur non avendo esperienza internazionale.Per noi sarà difficile, dovremo mettersi sul piano loro e cercare di venirne fuori con la tecnica». Allegri preannuncia un po’ di turnover ma esclude una difesa a 3, sulla quale è ripiegato per alcuni minuti mercoledì contro l’Olympiacos: «Chiellini giocherà il taglio rimediato in Champions non gli impedirà di esserci. A centrocampo ci saranno Matuidi e Bentancur, con la possibilità di schierare Sturaro o Asamoah in caso di necessità. In attacco devo scegliere tra Cuadrado, Douglas Costa e Bernardeschi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA