Lavatoio, scongiurato il rischio di crollo Si progetta il restauro della copertura

Lavatoio, scongiurato il rischio di crollo
Si progetta il restauro della copertura

Entro il weekend sarà rimossa la recinzione intorno al lavatoio di piazzetta Angelini in Città Alta: alcune settimane fa erano giunte segnalazioni circa la pericolosità della copertura del lavatoio, che aveva iniziato a traballare e ondeggiare, mettendo a rischio l’incolumità dei frequentatori del luogo.

Negli ultimi giorni il Comune di Bergamo si è mosso con un intervento urgente di messa in sicurezza: sono stati realizzati dei sostegni in ferro – che saranno tinteggiati in questi giorni, armonizzandoli al contesto – per scongiurare il crollo della copertura. Nel frattempo l’Assessorato ai Lavori Pubblici sta avviando l’iter progettuale, che coinvolgerà la Soprintendenza, per il restauro e il ripristino della copertura stessa, particolarmente danneggiata e rovinata.

I sostegni sono ovviamente provvisori e saranno rimossi in occasione del prossimo intervento di restauro della struttura. «Al momento abbiamo reso sicura la struttura, sentita la Soprintendenza, con questi due collari perché la struttura ondeggiava. - commenta l’assessore ai Lavori Pubbllici Marco Brembilla -. Abbiamo pensato che fosse prioritario mettere in sicurezza il lavatoio e rimuovere le recinzioni, considerando anche che tanti visitatori e cittadini frequentano la piazzetta, uno dei luoghi più caratteristici di Bergamo Alta. Nel Piano delle Opere Pubbliche del prossimo anno troverà posto il progetto per la ristrutturazione completa della copertura, attualmente piena di buchi e notevolmente rovinata».


© RIPRODUZIONE RISERVATA