«Le sue mani e il suo sguardo» Folla per l’ultimo saluto a don Sana

«Le sue mani e il suo sguardo»
Folla per l’ultimo saluto a don Sana

C’erano i docenti, gli studenti e soprattutto gli ex studenti ai funerali di don Achille Sana, mancato venerdì scorso, sacerdote per ben 44 anni rettore del Collegio Sant’Alessandro.

A celebrare i funerali in Sant’Alessandro in Colonna, in città, il vescovo di Bergamo, mons. Francesco Beschi che ha ricordato il preside con due immagini: «Le sue mani e la sua stretta di mano: teneva le mani che stringeva, in segno di fiducia: ci si poteva affidare a lui - ha spiegato il vescovo di Bergamo nella sua omelia -, e poi i suoi occhi con il suo sguardo, che ti fissava e fissava le cose importanti della vita».

Il funerale di don sana

Il funerale di don sana
(Foto by Foto Yuri Colleoni)

In chiesa tantissima gente, gremito anche l’esterno di Sant’Alessandro in Colonna: c’erano i parenti, gli amici e conoscenti, ma soprattutto gli studenti ed ex studenti con i docenti del Collegio Sant’Alessandro, in onore di un grande preside, per 44 anni rettore dell’istituto, ricordato come «preside sempre presente, saggio e culturalmente molto preparato».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 30 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA