L’estate è finita, riecco la pioggia Possibili nuovi nubifragi a Bergamo

L’estate è finita, riecco la pioggia
Possibili nuovi nubifragi a Bergamo

Un ciclone di origine scandinava porterà un abbassamento delle temperature e piogge torrenziali sul Nord, e quindi anche sulla Bergamasca.

Il tempo sta per subire un profondo cambiamento, a causa dell’avvicinamento di un ciclone di origine scandinava che farà arrivare in anticipo l’autunno in Italia.I primi temporali interesseranno le Alpi orientali e le alte pianure adiacenti, altri più isolati lungo l’Appennino centro-meridionale. Sin dalle prime ore di venerdì il tempo peggiorerà fortemente su Piemonte e Lombardia con piogge diffuse e possibili nubifragi sulle province di Bergamo e Brescia.

Il ciclone sarà responsabile di un sensibile abbassamento delle temperature che scenderanno anche di 10 gradi rispetto ai giorni scorsi, raggiungendo valori massimi poco superiori ai 23 gradi su tutto il Centro Nord, qualche grado in più soltanto al Sud.

«L’anticiclone mostrerà segnali di cedimento già venerdì, quando è attesa una perturbazione al Nord – avverte Ferrara di 3bmeteo.com –. In questa fase saranno possibili temporali anche forti, localmente a carattere di nubifragio o con grandine. Su Alpi e alto Piemonte non esclusi picchi di oltre 60-70mm, isolatamente anche su Valpadana e Liguria laddove potranno innescarsi i fenomeni più intensi. In attesa invece il Centrosud con tempo ancora discreto, salvo qualche rovescio su alta Toscana e Appennino».

L’avvio della prossima settimana sarà caratterizzato ancora da variabilità con qualche rovescio o temporale specie sui versanti orientali della Penisola. Tuttavia l’alta pressione tenderà a rimontare da Ovest e a ripristinare condizioni di tempo stabile e soleggiato a partire dalle Regioni occidentali, con temperature in ripresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA