Lettere minatorie e richiesta di denaro L’imprenditore chiede aiuto, un arresto
Un arresto dei carabinieri in una foto d’archivio

Lettere minatorie e richiesta di denaro
L’imprenditore chiede aiuto, un arresto

I carabinieri di Crema hanno arrestato un uomo che vive nella Bergamasca per estorsione ai danni di un professionista minacciato con lettere e richieste di denaro.

La vittima si era presentata alla stazione di Romanengo per denunciare di essere vittima di un tentativo di estorsione da parte di uno sconosciuto che gli aveva mandato una lettera minatoria e lo aveva contattato telefonicamente chiedendogli una forte somma di denaro.

L’uomo era molto impaurito anche perché pochi mesi prima era stato vittima di una efferata rapina in casa. I carabinieri del Nucleo operativo di Crema si sono appostati nei pressi della casa del professionista e, dopo alcuni giorni, l’estorsore si è fatto vivo per chiedere il denaro ed è scattata la trappola.

All’ennesima richiesta telefonica, la vittima ha consegnato 20mila euro in un posto prestabilito e si è allontanata. Quando l’uomo si è presentato per recuperare il denaro è stato arrestato. Si tratta di G.S, 49 anni: di origine romena, con precedenti penali, l’uomo risiede nella Bergamasca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA