Licenziato, mentì sui suoi precedenti,  ex bidello rapina casellante a Capriate

Licenziato, mentì sui suoi precedenti,
ex bidello rapina casellante a Capriate

Un ex bidello bergamasco, era stato licenziato perché aveva mentito sui suoi precedenti penali, ha rapinato - giovedì 7 aprile - un casellante di Capriate, ma è stato arrestato dai carabinieri di Cassano d’Adda.

Invece che pagare il pedaggio, il 50enne pregiudicato - con il passamontagna e armato di pistola - ha minacciato l’addetto costringendolo a consegnare il contante che aveva in cassa. Sulle tracce del rapinatore in fuga si sono subito messi i militari dell’Arma che hanno raggiunto e fermato l’uomo a Bergamo, dove aveva abbandonato l’auto.

I carabinieri hanno sequestrato l’arma, rivelatasi un giocattolo, recuperato il denaro rubato (il bottino era stato di 1.600 euro) e arrestato l’ex bidello con l’accusa di rapina aggravata. È stato trasferito nel carcere di Bergamo. Anche l’auto sulla quale viaggiava è risultata rubata.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola sabato 9 aprile 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA